Le grandi Interviste di Ruttosport – Francesco Flachi

La Fiorentina è reduce da un pareggio positivo in casa partenopea e si appresta a chiudere un girone di ritorno con 3 partite che sulla carta potrebbero regalare soddisfazioni ai tifosi. Domenica arriva il Genoa e la nostra redazione ha contattato l’ex attaccante viola e idolo della curva Francesco Flachi che proprio a Genova ha trascorso una parte importante della sua carriera, sfidando il Genoa da avversario nel derby della lanterna. Ecco cosa ci ha detto:

Redazione: Ciao Francesco e grazie di aver accolto il nostro invito. Non è certo la Fiorentina migliore della sua storia quella che vediamo in questo campionato ma, nonostante tutto, si trova ottava in campionato con l’EL ancora a portata di mano e dietro solo alle 6 dal grande bacino d’utenza e proprio alla sua Sampdoria. Oltre a questo c’è da dire che il gioco della squadra viola migliora di settimana in settimana e la sensazione è che ci si trovi di fronte ad una stagione non proprio da buttare. Con l’entusiasmo e il duro lavoro settimanale, questa squadra può crescere e affinare alcuni accorgimenti tattici che le possono consentire di affrontare un girone di ritorno con maggiori garanzie. Tutto questo lo diciamo anche alla luce del punto guadagnato al San Paolo contro una delle squadre offensivamente più pericolose d’Europa e sicuramente di maggior qualità rispetto alla formazione di Pioli. Abbiamo visto una squadra difendere con grande ordine, scalare correttamente sui raddoppi, muoversi a proprio agio nelle chiusure preventive, uscire puntualmente sul pressing che a tratti è stato anche molto alto e allo stesso tempo, non mancare di offendere.Con questo non vogliamo dire che la Fiorentina sia diventata una grande squadra ma sicuramente ha dato segnali importanti. Domenica arriva il Genoa, battuto l’ultima volta proprio dalla Sampdoria il 4 novembre e che ha vissuto 1 mese senza sconfitte, pareggiando addirittura con la Roma. Lo “spezzatino” settimanale lo vedrà in campo martedì pomeriggio alle 19 contro l’Atalanta e quindi arriverà al Franchi con qualche minuto in meno di riposo rispetto ai viola. 2 difese che concedono oltre 1 gol a partita ma due attacchi decisamente differenti con la Fiorentina capace di andare a segno con maggior frequenza. La capacità di fare gioco e arrivare davanti alla porta con molteplici soluzioni potrebbe essere un’arma importante per la Fiorentina che allo stesso tempo dovrà stare attenta alle rapide ripartenze del Grifone. Alla luce di questa breve disamina, tu credi che davvero che questo sia un buon momento e che la Fiorentina abbia le armi per battere il Genoa?

Flachi: Sihuramente.

La Redazione



NOTA: RuttoSport è un periodico satirico, pertanto le notizie riportate sono frutto della fantasia degli autori e vanno considerate esclusivamente una lettura ricreativa. RuttoSport non è una testata giornalistica e non aspira a diventarlo. Forza Viola e sempre Juve merda!
La Redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*