Fiorentina – Lazio 0-3: “I Giudizi del Re”

Le Pagelle

We’ll vivacchiering?.. Ai posteri l’ardua sentenza…

Siamo di un palloso oltremodo e oltremodo pieni di rabbia che non é facile nemmeno alleggerire senza poi passare da bischeri.

Io che la partita fosse un dito nel culo lo pensavo talmente forte che ci son rimasto male anche il giusto.. Voglia una propensione a perdersi nei momenti che contano.. Voglia una predisposizione naturale ad aello spesso nell’occhio celato dai Lotritiani da diversi anni a questa parte.

Pietrone c’ha provato a tenerci a galla ma non pareva davvero esserci storia..

Male Lollo.. Malissimo Capitan Terzolle che dopo una doppietta dove non sai il cazzo di motivo per il quale… Ma gli dovevi pure chiedere scusa… é tornato sapientemente a fare quello che sà fare meglio… Cacare..

Si riprenderà….

Chi non si riprenderà credo sia Nastasic… Deprimente vederlo annaspare..

L’unica nota positiva é la forza centrifuga che hanno prodotto i nostri coglioni nell’esatto istante in cui tutti noi… nel leggere la formazione ci siam chiesti…. Si Ok… Ma perché?

Milenkovic é stata una roba brutta brutta.. specie se lo hai al Fanta come me.

Torreira messo in mezzo… Bonaventura in palese difficoltà e Duncan che faceva tenerezza.

Si… C’hanno abbastanza mangiati vivi.

M’é piaciuta la Voglia di Sottil.. Male Gonzalez…che io continuo a credere fortissimo ma in palese involuzione…

Arthur ha fatto quello che ha potuto e non mi pare onesto giudicarlo oggi.

Callej….OFF

Basta..Mi sono rotto… Non ho voglia di dare voti e fondamentalmente dei mie voti non frega un cazzo assolutamente a nessuno.

Non ho neanche voglia di giustificare o abbattere le scelte del Mister perché ho l’impressione che ieri sera avremmo perso anche se i Lotritiani fossero entrati con un cerino nel culo per delineare le fasi di giuoco.

E poi non mi posso permettere giudizi tecnici..

È una situazione un pó grottesca dalla quale si esce solo credendo in quello che si fa.. Ma ci devon credere loro per primi…mica io..

Mi pare che questa sia la cosa centrale.

Mi pare che ci sia per dispersione una voglia di crederci pari a zero..

Ora va così…. Per finirla in bellezza stasera l’unico Serbo bono che s’aveva ne fa un paio..

.. e almeno si che si va a letto cardi cardi.

Ma io credo che il momento del cazzo vada vissuto per quello che é…

… Un momento del cazzo..

Volerne uscire con le ripicche o con la demenza che pare attanagliarci a tutti da diversi anni a questa parte é inutile oltreché controproducente..

Cerchiamo di non buttar via l’ennesima annata o almeno non buttarla via in toto.

Basta anni zero.. Basta transizioni..

Firenze ha voglia di pallone che ruzzola e fino a Natale lo abbiam anche visto e percepito.

Si ha però ora la sensazione che tutto sia un pó casuale e che la nostra dimensione sia più o meno questa…(Montella’s docit)

Siamo approssimativi e senza una linea cumune.. Si tracciano le strade per poi fare inversione in pieno centro…

Non sto dicendo sia così… Ma é così che ci sentiamo..

Io non ho ricette se non stare accanto alla squadra nel modo più giusto che ognuno crede.. Ma che non preveda il canaio che balordi insignificanti e nani da giardino stanno producendo intorno alla nostra Fiorentina per il gusto di nulla o per rivalse personali e dippessé abbastanza penose.

 

Ma torneremo a riveder le stelle

Io di questo ne son certo…

Forza Viola💜💜💜

La Redazione



NOTA: RuttoSport è un periodico satirico, pertanto le notizie riportate sono frutto della fantasia degli autori e vanno considerate esclusivamente una lettura ricreativa. RuttoSport non è una testata giornalistica e non aspira a diventarlo. Forza Viola e sempre Juve merda!
La Redazione

1 Commento

  1. Il match di sabato sera ci ha semplicemente ricordato tre cose a prescindere dal goleador fuggiasco:
    1) che da anni, ad ogni sosta del campionato torniamo in campo ridicolmente concentrati come se l’unico neurone che abbiamo fosse ancora in ferie.
    2) con questi giocatori non possiamo andare al di là del 8 posto.
    3) l’allenatore ha rotto i coglioni col monoschema.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*