Bancario livornese commette un errore, Pisa escluso dalla B: è caccia all’uomo.

bancario_livornese_pisa_escluso_serie_b_fideiussione

Un impiegato bancario di origine livornese ha inguaiato l’AC Pisa, che rischia di vedere vanificati in banca tutti gli sforzi fatti sul campo. Sembra molto lontana infatti l’ammissione al prossimo campionato di Serie B per i nerazzurri del presidente Petroni. Colpa, si dice, di un errore da parte di un poco solerte impiegato dell’istituto di credito al quale la società si è rivolta per la fideiussione necessaria all’iscrizione. Un ritardo, un modulo mal compilato o una piccola vendetta da parte di chi odia visceralmente la città e la sua squadra di calcio? Non è dato saperlo ma certo è che dopo la diffusione della notizia, nella città della torre pendente si è scatenata una vera e propria caccia all’uomo. Massimo riserbo è mantenuto sulle generalità del labronico individuo e sul nome della banca, proprio per evitare un linciaggio da parte dei tifosi che comunque sembra abbiano stretto il cerchio intorno ad una rosa di 3/4 sospettati. Si tratta di una vera e propria corsa contro il tempo, visto che venerdì scade il termine ultimo per regolarizzare la situazione.

La Redazione



NOTA: RuttoSport è un periodico satirico, pertanto le notizie riportate sono frutto della fantasia degli autori e vanno considerate esclusivamente una lettura ricreativa. RuttoSport non è una testata giornalistica e non aspira a diventarlo. Forza Viola e sempre Juve merda!
La Redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*