Renzi vara decreto che sancisce il gemellaggio tra Fiorentina e Juventus

renzi_decreto_maglia_juventus_fiorentina_giletti_arena_gemellaggio

Con una manovra a sorpresa, messa in atto il giorno della festa dei lavoratori, il governo ha varato un decreto lampo sulla gestione del tifo calcistico e delle affiliazioni tra i sostenitori. Il premier Matteo Renzi ha così presentato il testo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, che sancisce istituzionalmente il gemellaggio tra la Juventus campione d’Italia e la Fiorentina.

“La cattiva gestione del rapporto tra tifosi ha svilito il ruolo della sportività. Con questo decreto noi vogliamo riappropriarci di quanto ci spetta. Le donne e gli uomini del nostro tempo hanno bisogno di emozioni, di una storia alla quale credere, ‪#‎finoallafine‬. Davanti alla crisi e ai cambiamenti della nostra società, chi si attrezza per tempo continua a vincere. Un vero leader è chi, leggendo i sondaggi, prova a cambiarli, non a contestarli. Io li ho letti e li ho cambiati. Ed è proprio per questo che abbiamo deciso di stimolare la rinascita di uno spirito unitario con la rottamazione delle vecchie ruggini, perchè arriva un momento in cui il coraggio deve essere più forte della comodità e la speranza deve prendere il posto della rassegnazione. Con il decreto legislativo 4577/bis del 01/05/2016 abbiamo la possibilità e la forza per scrivere una pagina di futuro addirittura più affascinante di quella del passato. Questa è la Firenze che ho sempre sognato, parte di un’Italia che ha voglia di futuro”.

Il Presidente del Consiglio, visibilmente commosso e soddisfatto, si è quindi fatto immortalare con la maglia celebrativa dell’evento, mezza bianconera e mezza viola. La singolare divisa sarà anche quella adottata dai gigliati per la stagione sportiva 2016/2017.

La Redazione



NOTA: RuttoSport è un periodico satirico, pertanto le notizie riportate sono frutto della fantasia degli autori e vanno considerate esclusivamente una lettura ricreativa. RuttoSport non è una testata giornalistica e non aspira a diventarlo. Forza Viola e sempre Juve merda!
La Redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*