“Rettori marchigiani: calzolai dalla vita misera e pidocchiosa” a dirlo è Giovanni Boccaccio

Come ben sapete non trattiamo solo argomenti frivoli come il calcio, ma ci teniamo anche a diffondere e promuovere la cultura. In particolare, dal passato, possono arrivare fino a noi interessanti spunti di riflessione che ci aiutano a comprendere ed interpretare anche il presente.

Per questo abbiamo incontrato la Dott.ssa Palm Yesterday della OEO University (Oregon Educational Opportunity) di Florence, docente di letteratura italiana ed esperta ricercatrice.

“Florence è una piccola città della Contea di Lane, che si affaccia sulla costa occidentale alla foce del fiume Siuslaw, che prende il nome dall’antica tribù di nativi americani stanziata nell’area. La sua fondazione risale alla seconda metà dell’800 e non è chiaro se il nome abbia realmente qualche riferimento alla città di Firenze. Fatto sta che, fin da piccola, sono rimasta affascinata dall’omonima città toscana, ricca di storia e di infinito fascino. Ho studiato per anni la lingua e la letteratura italiana, mettendo poi la mia conoscenza al servizio dei giovani americani assetati di cultura”.

“Sappiamo che ha studiato a fondo tutta l’opera di Giovanni Boccaccio, in particolare il Decameron, che propone ai suoi studenti con grande successo”.

“Trovo Boccaccio molto contemporaneo, direi quasi lungimirante nei suoi scritti. Per questo vi voglio proporre un breve passo tratto dalla novella quinta dell’ottava giornata del Decameron:

Come voi tutte potete avere udito, nella nostra cittá vengono molto spesso rettori marchigiani, li quali generalmente sono uomini di povero cuore e di vita tanto strema e tanto misera, che altro non pare ogni lor fatto che una pidocchieria, e per questa loro innata miseria ed avarizia menan seco e giudici e notari che paiono uomini levati piú tosto dall’aratro o tratti dalla calzoleria che dalle scuole delle leggi.

Incredibile, non vi pare?”

La Redazione



NOTA: RuttoSport è un periodico satirico, pertanto le notizie riportate sono frutto della fantasia degli autori e vanno considerate esclusivamente una lettura ricreativa. RuttoSport non è una testata giornalistica e non aspira a diventarlo. Forza Viola e sempre Juve merda!
La Redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*