Senza Igor, Dodò e Cabral il Brasile torna a casa: il mea culpa di Bacchi

E’ costata cara la scelta di non portare in Qatar i tre calciatori gigliati Igor, Dodò e Cabral. Dopo l’inaspettata eliminazione contro la Croazia, arriva il mea culpa del tecnico Adenor Leonardo Bacchi, per gli amici Tite. Nella conferenza stampa di commiato si è dichiarato dispiaciuto e avvilito, ammettendo l’errore nella selezione dei giocatori. Una piccola rivincita del trio viola, purtroppo tardiva e vana, per l’esclusione che impedirà alla Seleção di sollevare la sesta Coppa del Mondo.

La Redazione



NOTA: RuttoSport è un periodico satirico, pertanto le notizie riportate sono frutto della fantasia degli autori e vanno considerate esclusivamente una lettura ricreativa. RuttoSport non è una testata giornalistica e non aspira a diventarlo. Forza Viola e sempre Juve merda!
La Redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*