Vessicchio si scusa con le donne: “Fondamentali a letto e in cucina”

Il giornalista campano Sergio Vessicchio è finito dell’occhio del ciclone per alcune frasi, giudicate sessiste, durante la telecronaca dell’incontro tra Sant’Agnello e Agropoli. La guardalinee Annalisa Moccia è stata definita “impresentabile”, “uno schifo” e “una barzelletta”. Frasi forti che hanno fatto il giro del web ma, secondo l’autore, mal interpretate. “Non intendevo assolutamente offendere le donne. Sono perfettamente conscio della loro utilità, sia in cucina che per soddisfare i mariti, per allevare i figli e tenere in ordine la casa. Lungi da me denigrare il ruolo cardine che la donna svolge nella società moderna. La mia critica era indirizzata alla Federazione che, oltre ai gravosi compiti quotidiani, carica le donne anche di ulteriori mansioni accessorie, quali l’arbitraggio”.

La Redazione



NOTA: RuttoSport è un periodico satirico, pertanto le notizie riportate sono frutto della fantasia degli autori e vanno considerate esclusivamente una lettura ricreativa. RuttoSport non è una testata giornalistica e non aspira a diventarlo. Forza Viola e sempre Juve merda!
La Redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*