Retroscena Quirinale: accordo Mattarella-M5S-Lega saltato per colpa della Juve?

Rivelazioni shock da parte del vivandiere del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Secondo l’addetto agli approvvigionamenti l’accordo tra M5S, Lega e il Quirinale sarebbe saltato per colpa della Juventus. Il presidente Mattarella si sarebbe lamentato dello scarso peso internazionale dell’Italia, specialmente della sua rappresentante principale in Europa, ovvero proprio la società bianconera. Nonostante i sette scudetti consecutivi i bianconeri hanno infatti inanellato una serie di figure meschine in Europa, facendo schizzare lo spread a livelli mai raggiunti prima. Per arginare la deriva, il presidente ha dovuto tentare di percorre strade alternative, per provare a restare al passo dell’Unione. Mattarella (intersita), Salvini (milanista) e Di Maio (napoletano) si sono trovati rapidamente d’accordo sull’inadeguatezza rappresentativa dei campioni d’Italia e, anche se a malincuore, hanno accettato di farsi da parte in favore di un governo più europeo. “Se i gobbi avessero vinto almeno una Champions, a quest’ora non ci troveremmo in questa situazione” ha osservato il portavoce del M5S.

La Redazione



NOTA: RuttoSport è un periodico satirico, pertanto le notizie riportate sono frutto della fantasia degli autori e vanno considerate esclusivamente una lettura ricreativa. RuttoSport non è una testata giornalistica e non aspira a diventarlo. Forza Viola e sempre Juve merda!
La Redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*