Curiosità: sul nuovo logo bianconero la Calabria sostituisce il simbolo di Torino

Forse i più attenti appassionati di calcio avranno notato come nell’ormai sorpassato logo della Juventus fosse presente un toro rampante sormontato da una corona, simbolo della città di Torino, a richiamare i natali della società bianconera. Con viva soddisfazione sia dei tifosi granata, che vedono cancellato l’accostamento tra la loro amata città e l’ignominiosa compagine senza colori, sia dei supporters bianconeri, che si sentono finalmente meglio rappresentati, il simbolo di Torino è stato cancellato dal nuovo logo juventino. Al suo posto campeggia una rappresentazione stilizzata della Calabria.

Per commentare il singolare accostamento abbiamo contattato il responsabile generale per la riscoperta delle radici territoriali Dott. Tristano Apolide: “Riscontrando il sempre crescente attaccamento alla maglia da parte dei nostri tifosi, abbiamo pensato di innovare il logo, rendendolo più accattivante e maggiormente significativo. Via quindi la rappresentazione stantia della città di Torino, mera sede legale societaria che nulla ha a che fare con la storia e le radici del club, e largo ad una bella effige moderna ed essenziale, simbolo della terra natia e dell’orgoglio bianconero: la Calabria. Si tratta di un design accolto con grande favore da parte della stragrande maggioranza dei nostri tifosi, circostanza che ci rende particolarmente fieri del lavoro svolto”.


Nota della redazione
La redazione si scusa con i lettori per la pubblicazione della volgare ed oscena immagine allegata al presente articolo, giustificandone la presenza esclusivamente per il dovere di cronaca caratteristico di questa testata.

La Redazione



NOTA: RuttoSport è un periodico satirico, pertanto le notizie riportate sono frutto della fantasia degli autori e vanno considerate esclusivamente una lettura ricreativa. RuttoSport non è una testata giornalistica e non aspira a diventarlo. Forza Viola e sempre Juve merda!
La Redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*