Torna l’UFO a Cennina, due alieni aggrediscono un cacciatore juventino

Dopo più di 62 anni la piccola frazione di Cennina, nel Comune di Bucine (AR), è stata teatro di un nuovo avvistamento ufologico, con contatto ravvicinato del terzo tipo. Questa mattina un cacciatore di passaggio nei boschi circostanti ha notato uno strano oggetto a forma di fuso, di colore marrone ed aspetto metallico, alto circa due metri e largo uno, incastrato nel terreno in posizione verticale. La scena è sembrata subito familiare ad Umberto Gibbosi, riportandogli alla memoria i racconti dell’avvistamento avvenuto nel 1954, che aveva visto protagonista la compaesana Rosa Lotti Dainelli (leggi wikipedia).

Il Gibbosi, noto tifoso juventino, si è quindi nascosto tra le frasche per osservare se nei paraggi ci fossero i due umanoidi già avvistati a suo tempo. Nel giro di qualche minuto l’uomo ha udito dei rumori, accompagnati da un vocìo indistiguibile “liu, lai, loi, lau, loi, lai, liu” e poi ha finalmente scorto i due esserini, alti poco più di un metro ed avvolti nelle loro tuta grigia, proprio come nei racconti del padre. Un dettaglio ha però destato grande sorpresa nel Gibbosi. Avvolte al collo avevano due sciarpe viola della Fiorentina e, avvicinandosi alla navicella, intonavano una canzoncina che terminava con uno stentoreo “Juve merda!”.

Sconvolto dall’accaduto l’uomo ha cercato di defilarsi venendo però inesorabilmente notato dalla coppia di extraterresti. Ad attirare l’attenzione degli alieni è stato in particolare l’inseparabile cappellino con la terza stella che il Gibbosi porta sempre con sé nelle battute di caccia. Tradita la fede juventina, che ha mandato su tutte le furie gli ometti, il malcapitato ha cercato di fuggire tallonato dal duo che inveiva contro di lui al suon di “Gobbo! Gobbo!”. Per sua fortuna il cacciatore bucinese è riuscito a far perdere le tracce arrivando alle prime case letteralmente stremato ma ancora tutto intero.

Gli alieni, secondo quanto ipotizzato dal ricercatore Antonio Riborda, sarebbero proprio gli stessi che nel 1954 assistettero a Fiorentina – Juventus 0-0 (17 ottobre), volarono sul Franchi in occasione dell’amichevole contro la Pistoiese (27 ottobre) e poi si fermarono proprio a Cennina (1 novembre) prima di tornare nello spazio profondo. A confermare l’ipotesi sarebbe il fatto che un anno extraterrestre corrisponde a poco più di 62 anni terrestri, avvalorando la tesi che gli alieni siano tornati sulla Terra proprio per assistere nuovamente alla sfida tra la squadra viola ed i bianconeri, sperando stavolta di godersi uno spettacolo migliore.

La Redazione



NOTA: RuttoSport è un periodico satirico, pertanto le notizie riportate sono frutto della fantasia degli autori e vanno considerate esclusivamente una lettura ricreativa. RuttoSport non è una testata giornalistica e non aspira a diventarlo. Forza Viola e sempre Juve merda!
La Redazione

1 Commento

  1. Sono messinese ma ho sangue toscano da parte della nonna paterna(Versilia) ah ah ah forza Viola. …Juve merda

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*