Una grande Fiorentina blinda l’Europa league

FB_IMG_1461615084204

E’ giusto non accontentarsi mai e cercare nel bicchiere mezzo vuoto sempre lo spunto per crescere e fare meglio, ma è anche doveroso saper guardare quella parte mezza piena del bicchiere stesso e tener a portata di mano la bottiglia. La Fiorentina chiude il mese di aprile nel migliore dei modi, conquistando l’ennesimo punto in trasferta di una stagione ancora una volta sopra le aspettative. Con l’8° fatturato della serie A, PauloSousa è riuscito, con 2 turni di anticipo, a blindare un 5° posto che solo l’aritmetica può togliergli. Su un campo da sempre ostile, in un turno che si presentava decisamente favorevole al Milan, la compagine gigliata è riuscita a tenere a distanza di sicurezza la corazzata di Brocchi (scavalcata anche dal Sassuolo) grazie ad una prestazione di altissima intensità, quasi incredibile a questo punto della stagione. Un Chievo mai domo, agguerrito, infarcito di giovani EX e dall’alto tasso tecnico, nulla ha potuto contro la pressione asfissiante degli uomini in maglia viola. I più attenti avranno notato che Paulo Sousa è riuscito in questo intento nonostante il turn over, facendo riposare i vari Ilicic, Roncaglia, Bernardeschi, Pasqual e Blaszczykowski risparmiandoli per la passerella di domenica col Palermo che si annuncia come una festa in piena regola. Se pensiamo allo scetticismo che ha accolto il portoghese la scorsa estate, possiamo davvero parlare di ennesimo miracolo dell’era Della Valle.

 

La Redazione



NOTA: RuttoSport è un periodico satirico, pertanto le notizie riportate sono frutto della fantasia degli autori e vanno considerate esclusivamente una lettura ricreativa. RuttoSport non è una testata giornalistica e non aspira a diventarlo. Forza Viola e sempre Juve merda!
La Redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*